INVESTIRE IN SICUREZZA CONVIENE

Incentivi alle imprese in arrivo entro i primi mesi del 2016, il sito inprestiti.com ci spiega le novità

Si decideranno entro i primi mesi del 2016 i dettagli del nuovo bando dell’INAIL che si rivolge alle aziende che investono nella realizzazione di interventi per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro.

A definirlo è stata la delibera n.10 del 16 settembre scorso che traccia le linee di indirizzo per la concessione di questi incentivi economici. Tra i punti messi in evidenza anche la conferma delle risorse previste; l’intenzione di incrementare le risorse economiche “per un importo di 20 milioni di euro già preventivato per il bando a graduatoria 2015 riservato al settore terziario”; l’impegno a predisporre un bando speciale per il comparto agricoltura e la promessa di prevedere adeguate modalità affinché sia garantito il finanziamento dei progetti finalizzati alla bonifica dei materiali contenenti amianto.

Il bando sarà realizzato dagli organi di gestione entro il primo quadrimestre del 2016, ribadisce la delibera. Confermati anche la percentuale di contributo in conto capitale, l’importo massimo erogabile, i criteri di assegnazione dei punteggi e la soglia per l’accesso alla selezione previsti nel bando ISI 2014. Al bando saranno ammesse tutte le imprese, anche quelle individuali, iscritte alla Camera di Commercio e presso l’INAIL che avranno investito in salute e sicurezza.

Il contributo sarà pari al 65%, al netto dell’IVA, delle spese sostenute dall’impresa per i progetti realizzati nel 2015, andrà da un minimo di 5.000 euro a un massimo di 130.000 euro e sosterrà, tra gli altri, anche l’adozione di modelli organizzativi, progetti di responsabilità sociale ma anche sostituzione e acquisto di impianti per la produzione a norma CE, realizzazione di impianti interni per abbattimento fumi e polveri e di impianti antincendio di illuminazione interna e di condizionamento e riscaldamento.

 

 

Leave a Reply