Biologia della Nutrizione a Casalmaggiore

La bilancia NON è uno strumento adeguato per capire se si è veramente  in forma. Il solo peso corporeo infatti non  permette di capire da  quanta massa grassa o massa magra è formato il nostro corpo.  Quelle bilance impedenziometriche che millantano di calcolare la quantità di grasso o di muscolo non sono assolutamente affidabili e forniscono risultati lontanissimi dalla realtà. Lo strumento più efficiente per effettuare queste misurazioni è il BIOIMPEDENZIOMETRO: esso, attraverso quattro sensori posizionati su mani e piedi, permette il passaggio di una corrente a bassissima intensità attraverso il corpo e misura l’opposizione (impedenza) che  i nostri apparati offrono al passaggio di questa corrente. E’ tecnica semplice, economica, indolore che è sostenuta da più di 1000 articoli scientifici ed  è lo strumento che al giorno d’oggi riesce a misurare con maggiore precisione la percentuale di acqua corporea e la sua distribuzione.

Grazie a software all’avanguardia in pochi secondi si può stimare lo stato di idratazione di una persona, la sua percentuale di massa grassa, massa magra e il metabolismo basale. La B.I.A  trova numerose applicazioni:

SPORTIVE per mettere a punto dei piani personalizzati di allenamento che possono essere programmati solo  conoscendo la composizione corporea dell’atleta e misurando in che modo il suo corpo risponde agli allenamenti. Le analisi bioimpedenziometriche vengono utilizzate sia da atleti professionisti che dilettanti in differenti tipi di sport (calcio, pallavolo, rugby, maratona, body-building, arrampicata, ecc…) ma anche all’interno di palestre per consentire al Personal Trainer di preparare schede di allenamento specifiche per ogni atleta.

NUTRIZIONALI                                                                   

Durante la stesura di un piano dietetico personalizzato è di primaria importanza conoscere la composizione corporea del paziente per calcolare con precisione il metabolismo basale su cui impostare il piano nutrizionale. Inoltre è ancor più importante tenere monitorato il paziente durante i controlli per capire se la perdita di peso è dovuta realmente alla perdita di tessuto adiposo e non di altri tessuti più importanti come ad esempio quello muscolare. Inoltre è utile sapere la quantità di acqua totale presente nel corpo ed il relativo stato di idratazione per escludere o misurare l’entità di eventuali stati di ritenzione idrica.

CLINICHE

Esistono diverse applicazioni della B.I.A. nell’ambito clinico come ad esempio in ginecologia, cardiologia, terapia intensiva, nefrologia e oncologia

RIABILITATIVE:

Grazie all’analisi segmentale è possibile verificare se e quanto il paziente interessato recupera la massa muscolare dopo un infortunio. Tenendo controllata nel tempo la massa muscolare di una singola parte del corpo si può valutare l’efficacia della fisioterapia ed eventualmente la si può personalizzare in base alle risposte dei singoli pazienti

Gli esperti di BIOLOGADELLANUTRIZIONE vi forniranno questo servizio di analisi  B.I.A. aiutandovi a interpretare i risultato ottenuti. L’utilizzo di strumenti all’avanguardia, come il sensore B.I.A.  ANNIVERSARY, top di gamma dell’azienda AKERN, leader nel settore, è il loro punto di forza.  Il servizio viene fornito nelle zone di Casalmaggiore, e nelle province di Cremona, Mantova e Parma anche all’interno di palestre, centri benessere o riabilitativi.

www.biologadellanutrizione.it info@biologadellanutrizione.it

Leave a Reply